Tabui, l’App delle Langhe, sbarca sul Tg3 e punta su Cheese

Tabui, l’App delle Langhe, sbarca sul Tg3 e punta su Cheese

GRINZANE CAVOUR L’App Tabui, che racconta con la realtà aumentata Langhe, Roero e Monferrato, sta ottenendo sempre più successo. Ieri è stata protagonista di un servizio sul Tg3 della Rai delle 19.30, dopo che uno spazio le era stato dedicato all’interno di Radio Deejay e su diversi siti e quotidiani nazionali.

Nel servizio televisivo, girato al castello di Grinzane Cavour (dove l’iniziativa è stata presentata il 23 marzo scorso) , si è parlato dell’App nata per far scoprire i gioielli del territorio grazie al “fiuto” delle nuove tecnologie digitali. La piattaforma è una sorta di Wikipedia di Langhe, Roero e Monferrato in grado di raccontarne i tesori con pochi click. Cantine, ristoranti, alberghi, centri benessere, sentieri percorribili in bicicletta e perfino le panchine giganti.

I numeri di Tabui sono in costante aumento. Sono oltre 35mila i download effettuati e oltre 18mila i follower tra Facebook e Instagram. Il legame con il territorio sarà presto ancora più forte: Tabui sarà, infatti, l’App ufficiale di Cheese 2019. Con un click sarà possibile ottenere tutte le informazioni di servizio (parcheggi, sicurezza, Atm),  controllare il calendario, gli eventi in programma e l’elenco degli espositori presenti. Grazie alla realtà aumentata, ci si orienterà tra le diverse aree dell’evento, scoprendo i tempi di percorrenza. Sullo schermo dello smartphone saranno visualizzate informazioni su quello che si sta inquadrando attraverso l’utilizzo di speciali marker.

Daniele Vaira

Banner Gazzetta d'Alba