Massimo Rosa torna alla mountain bike!

Massimo Rosa in gara al Giro di Corea

CICLISMO Il 2020 sarà un’annata di grandi novità per i fratelli Rosa. Del cambio di squadra di Diego, con un ruolo più da protagonista, alla francese Arkea-Samsic abbiamo già parlato nelle scorse settimane, ma la sterzata del fratello minore Massimo è ancora più repentina. Dopo due stagioni da professionista su strada nella Neri sottoli Ktm Selle Italia, il giovane cornelianese tornerà al primo amore, la mountain bike, con i colori del team Giant Liv Polimedical. Si tratta (allora si chiamava soltanto Giant team) dell’evoluzione della formazione nella quale ha militato il fratello Diego prima di passare professionista su strada.

Massimo Rosa spiega così le ragioni del suo ritorno alla Mtb: «Mi è capitata questa occasione e l’ho colta subito. Nell’attività su strada mi mancavano gli stimoli. Avevo voglia di ricominciare affrontando una nuova esperienza». Nelle ultime due stagioni Massimo ha accumulato chilometri nella pancia del gruppo, molte ore di aereo e tanti timbri sul passaporto, gareggiando in Cina, Kazakistan, Malesia, Corea e Gabon, ma poche volte in Europa e pochissime in Italia, restando sempre, di fatto, ai margini del ciclismo che conta. «Gareggiavo in giro per il mondo, ma con pochi stimoli. Sono contento dell’esperienza che ho fatto e non sputo nel piatto dove ho mangiato, ma non è andata bene, anche se ho sempre cercato di dare il massimo», racconta Massimo, che nel 2018 ha dovuto anche fare i conti con un virus che lo ha condizionato per buona parte dell’annata.

«Nella nuova squadra l’ambiente è famigliare e siamo seguiti molto bene. Niente viene lasciato al caso. Nella Mtb non c’è la categoria professionisti, ma siamo trattati da professionisti. È una formazione prestigiosa e sarà un’esperienza molto stimolante. Per me l’importante è ritrovare le motivazioni. Ho voglia di rilanciarmi e passare oltre per trovare la giusta dimensione, perché il ciclismo è la mia vita e la mia passione», conclude Massimo, che (come il resto della famiglia) ha iniziato la carriera in mountain bike prima di dedicarsi, 5-6 anni fa, all’attività su strada.

In squadra con Massimo Rosa alla Giant Liv Polimedical ci saranno i colombiani Leonardo Paez e Diego Arias, due nomi di spicco delle ruote grasse, e il giovane Simone Linetti. Paez ha vinto quest’anno il titolo mondiale marathon a Grachen, in Svizzera, e ha partecipato alle Olimpiadi del 2008 e del 2012, classificandosi ventiseiesimo e ventottesimo nella prova cross-country.
La stagione inizierà tra marzo e aprile. La Giant Liv Polimedical parteciperà alle principali gare del calendario nazionale e ad alcune competizioni internazionali. Massimo ha già conosciuto i futuri compagni di squadra a settembre, alla Gran fondo del Musinè, nel Torinese, quando si è piazzato terzo proprio alle loro spalle. Un ordine d’arrivo di buon auspicio per la nuova stagione.

Corrado Olocco

Banner Gazzetta d'Alba