Gli artisti rileggeranno Cesare Pavese a 70 anni dalla scomparsa

SANTO STEFANO In occasione dei 70 anni dalla morte dello scrittore, la fondazione Cesare Pavese, con la collaborazione del Museo a cielo aperto di Camo, indice un concorso internazionale d’arte per celebrare questo importante anniversario. Il progetto – intitolato Call per artisti-vivere è cominciare – è rivolto a tutti coloro i quali vogliono mettersi in gioco riflettendo sui temi più cari al grande intellettuale originario di Santo Stefano, attraverso una personale rilettura artistica.

Per il concorso la fondazione pavesiana ha individuato una frase, tratta dal diario Il mestiere di vivere,
con la quale gli artisti dovranno confrontarsi per creare le proprie opere: «L’unica gioia al mondo è cominciare. È bello vivere perché vivere è cominciare, sempre ad ogni istante». Gli elaborati, all’interno dei quali la Fondazione selezionerà i migliori venti per allestire una mostra nella chiesa dei Santi Giacomo e Cristoforo, dovranno pervenire entro il primo luglio. Si potrà partecipare con una sola opera
di dimensioni 70×100 centimetri, in formato Pdf per la stampa. Non ci sono limiti di età, provenienza o tecnica e non sono richieste tasse di partecipazione. Per avere maggiori informazioni si può consultare il sito Web della fondazione Cesare Pavese oppure inviare una e-mail all’indirizzo info@fondazione cesarepavese.it.

Lorenzo Germano