Impegno di spesa per due campi sintetici a Mussotto e in via dell’Acquedotto

LAVORI PUBBLICI  Con due determinazioni dirigenziali, il Comune di Alba ha approvato l’impegno di spesa per la realizzazione di due campi in terreno sintetico: quello di via dell’Acquedotto, gestito dalla società Asd San Cassiano, e il Renzo Saglietti di Mussotto, quartier generale dell’Area calcio. I due impegni di spesa vengono spostati sull’anno 2020 e verranno finanziati con avanzo di amministrazione.

L’impianto sportivo comunale, situato in via dell’Acquedotto, risale al 2001 e consta di un campo regolare per il calcio in erba naturale e un blocco spogliatoi con servizi e docce annesse. Il Municipio ha previsto una spesa complessiva di 295mila euro. Per i sottofondi serviranno circa 100mila euro, mentre il manto sintetico di ultima generazione costerà 140mila euro. Questo progetto è stato fortemente criticato dal consigliere Claudio Tibaldi, delegato allo sport nella seconda Amministrazione Marello: «Questa soluzione è più costosa e non certo pensata per i bambini e per le tante attività sportive dilettantistiche presenti ad Alba». Tibaldi aveva criticato il progetto Sga nato dalle società San Cassiano, Stella Maris e Santa Margherita, di recente entrato nell’orbita del Corneliano Roero.

Diversa la situazione dell’impianto sportivo comunale intitolato a Renzo Saglietti, composto da due campi da calcio in erba naturale, due strutture geodetiche polivalenti e due fabbricati a uso spogliatoi, servizi e locali comuni. Questo complesso sportivo, nato nel 1988, è stato, negli ultimi anni, oggetto di un’articolata sequenza di interventi di ripristino, miglioramento e messa in sicurezza, che hanno interessato i fabbricati, i percorsi e le strutture attrezzate coperte.

Fondamentale è stato l’intervento della società Area calcio, che ha eletto il Renzo Saglietti a suo quartier generale. Il campo principale in erba richiede ora un intervento di sistemazione. Anche in questo caso, l’Amministrazione ha optato per la realizzazione di un manto in erba sintetica. L’importo complessivo, in questo caso, è di 220mila euro per la realizzazione del sottofondo e la posa del manto sintetico.

m.p.