L’Aca premia due giovani per il “negozio che sarà”

L'Aca premia due giovani per il "negozio che sarà"

ALBA È stato designato il vincitore del concorso “Il negozio che sarà”, indetto dall’Associazione commercianti albesi durante l’emergenza Covid-19. Primo classificato è il lavoro di Martina Bicchierai, 7 anni, di Alba. La giuria dell’Aca ha svolto un lavoro approfondito e non facile – considerata la qualità dei lavori presentati – per individuare il disegno più adatto a essere utilizzato in una campagna promozionale dell’associazione.  Un secondo elaborato ha meritato un riconoscimento, il cosiddetto Premio della critica: si tratta del disegno di Adelaide Stupino, quasi 7 anni di Sommariva Perno, dalle particolari caratteristiche grafiche, che è stato valutato come adatto a uno sviluppo successivo. La premiazione si è svolta venerdì 22 maggio nella sede Aca alla presenza del presidente Giuliano Viglione, del direttore Fabrizio Pace, del vicedirettore Silvia Anselmo e della responsabile della segreteria generale Elena Giachino. Alle due giovani vincitriciè stato consegnato un minitablet. Sono stati un centinaio i bambini tra i 6 e gli 11 anni che hanno fatto pervenire altrettante opere frutto della loro creatività, immaginando il proprio negozio ideale, un luogo amico da ritornare a frequentare insieme ai componenti della loro famiglia.

Banner Gazzetta d'Alba