Nomine: il nuovo vicesindaco di Alba sarà Carlotta Boffa

AGGIORNAMENTO Per la carica di vicesindaco la scelta cade su Carlotta Boffa. La nomina ufficiale è attesa nelle prossime ore assieme all’assegnazione di alcune deleghe ai consiglieri comunali.

NOMINE «In questo momento difficile ho ritenuto necessario nominare un assessore ad hoc che possa occuparsi a tempo pieno del settore del turismo. La mia scelta è ricaduta su Emanuele Bolla perché penso che abbia tutte le caratteristiche necessarie per ricoprire bene questo ruolo, che sarà centrale per la ripartenza della nostra città e dell’area. Oggi il comparto ha di fronte sfide complesse e la nostra Amministrazione è pronta a dare risposte concrete»: sono le parole del sindaco Carlo Bo dedicate alla consegna – al suo ormai ex vice – delle deleghe a un comparto che negli ultimi anni ha dato nuovo carburante all’economia cittadina e che ora, a causa del Covid-19, è messo alle corde.
Nella settimana in corso, Carlo Bo svelerà il prescelto per la carica di vicesindaco all’interno della rosa degli assessori.

La scelta potrebbe cadere su una tra le donne in Giunta: Carlotta Boffa, che si occupa di cultura, pari opportunità, gemellaggi e Ufficio della pace; Elisa Boschiazzo, impegnata sul fronte politiche familiari, servizi sociali, volontariato e assistenza scolastica; e Fernanda Abellonio. Quest’ultima sarebbe sfavorita dal fatto di essere un assessore esterno, non eletto.

Elisa Boschiazzo, eletta in quota Forza Italia, si è calata con grande passione in un ruolo impegnativo, ma il nome più caldo per la successione a Bolla è quello di Boffa, in lizza fino all’ultimo per il turismo, in passato spesso abbinato alla delega alla cultura. È, tra l’altro, assessore di riferimento del nuovo gruppo consiliare Alba liberale e dovrebbe assumere alcune delle deleghe – lavoro, politiche giovanili, quartieri – lasciate da Bolla, e da ridistribuire tra i membri della Giunta.

m.p.