Neive: sabato 18 sarà aperta la torre dell’orologio dopo la ristrutturazione

Neive: sabato 18 sarà aperta la torre dell’orologio dopo la ristrutturazione

NEIVE L’inaugurazione della torre dell’orologio risalente al 1224 è stata fissata per sabato 18, alle 11. Per la prima volta verrà aperto al pubblico l’edificio, che è stato oggetto di una ristrutturazione che lo ha riportato all’antico splendore, dando la possibilità di accedere alla sommità. All’interno verrà allestita una mostra curata da Tore Milano, che raccoglierà le opere di artisti locali come Jimmy Rivoltella, lo stesso Tore Milano, Gabriella Siciliano, Gabriella Piccatto e Andrés Avré. Neivesi e turisti saranno accompagnati, nella salita alla torre, dalla musica in filodiffusione del compositore Lodovico Rocca, che trascorreva le vacanze nella sua casa a fianco della torre. Grazie al supporto del club Unesco di Alba, nella Bottega dei 4 vini, ci sarà la mostra di Sandro Chia che, attraverso venti opere, racconta La malora di Beppe Fenoglio. La presenza di Chia, nativo di Montalcino, ha dato lo spunto per un simbolico gemellaggio tra il Brunello e il Barbaresco. Per tutto il pomeriggio ci saranno degustazioni dei due pregiati vini. L’accesso alla torre sarà possibile a piccoli gruppi, previa prenotazione all’ufficio turistico di Neive.

In occasione dell’apertura è stato realizzato un video promozionale intitolato Neive… oltre la torre, realizzato da Alessandro Rota e da Bruno Murialdo. Il filmato mostra il paese attraverso vedute aeree e riprese degli scorci più suggestivi del borgo antico. «Il lancio del video e l’apertura della torre, hanno
un significato ancora maggiore dopo il lockdown: è il nostro segnale di ripresa dopo questo particolare periodo», spiega il sindaco Annalisa Ghella. L’orologio della torre, durante i lavori di ristrutturazione, era stato fermato e verrà riattivato nei prossimi giorni: un altro simbolo dello scorrere del tempo e della vita.

Silvana Fenocchio

Banner Gazzetta d'Alba