Piemonte: alle superiori almeno il 50% sarà teledidattica

Gli ingressi e le uscite scaglionate a scuola non sono misure sufficienti a frenare il contagio tra gli studenti, arrivato in Piemonte a 1155 casi positivi in un mese. La Regione introduce così – come hanno anticipato i sindacati – l’obbligo per le classi dalla seconda alla quinta della scuola secondaria di secondo grado, di seguire per almeno il 50% dei giorni la didattica digitale a distanza, in alternanza con la presenza in aula. Il provvedimento fa parte dell’ordinanza che il presidente della Regione Alberto Cirio illustrerà nel tardo pomeriggio.

Ansa