A Bra tirocini in Comune rivolti ai disoccupati

Bra: quattro posti nei cantieri di lavoro

BRA Tre tirocini negli uffici comunali di Bra a favore di disoccupati e inoccupati, finalizzati all’inserimento o reinserimento lavorativo e all’acquisizione di competenze professionali spendibili nel mercato del lavoro.
È quanto prevede il bando attivato dal Comune, con domande che possono essere presentate fino alle ore 12 del 21 dicembre. I tirocini si svolgeranno presso la ripartizione servizi finanziari, i servizi alla persona e quelli amministrativi. Per il primo posto è necessario essere in possesso del diploma di ragioniere, perito commerciale, ragioniere perito commerciale e programmatore, tecnico della gestione aziendale o equipollenti, per gli altri due ed è richiesto il diploma di maturità o laurea.
Ciascun tirocinio prevede la prestazione di venti ore settimanali per sei mesi, a partire da gennaio 2021, con un’indennità di partecipazione di 350 euro mensili. Il dettaglio dei requisiti, con i limiti di età previsti per la presentazione delle singole candidature, i documenti da allegare alla domanda e le modalità di candidatura, sono contenuti nel bando pubblicato sul sito www.comune.bra.cn.it, nella sezione Personale.
«Si tratta di una preziosa opportunità rivolta a giovani diplomati, che consente di vivere un’esperienza lavorativa e arricchire il proprio bagaglio di competenze, in questi mesi così difficili», spiegano il sindaco Gianni Fogliato e l’assessore alle politiche sociali Lucilla Ciravegna. «Nel corso del prossimo anno potrà essere prevista l’attivazione di ulteriori tirocini in altri uffici e servizi del Comune di Bra, nel caso e nella misura in cui siano disponibili ulteriori risorse da potervi destinare».

Banner Gazzetta d'Alba