In fiamme la villa dei famigliari di Luca Cordero di Montezemolo: illesi gli occupanti

Muore travolto dal trattore: l'incidente in frazione Cervignasco

CASTIGLIONE TORINESE È stato un corto circuito elettrico, partito forse dagli addobbi luminosi, a scatenare il rogo che ha danneggiato pesantemente la villa di Marco Cordero di Montezemolo, notaio e  fratello di Luca ex presidente di Fiat, Ferrari e Confindustria. L’incendio si è scatenato verso le 20.30 di ieri (venerdì 25 dicembre): immediato l’intervento dei Vigili del fuoco, con squadre da Torino, Chivasso e Volpiano, impegnate a domare il rogo; illesi i parenti del manager che si trovavano all’interno dello stabile. 

Davide Gallesio 

Banner Gazzetta d'Alba