Cento anni di Partito comunista, la fondazione Ugo Cerrato cerca testimonianze

Ugo Cerrato con Raoul Molinari

ALBA In occasione del centenario del Partito comunista italiano, la fondazione Ugo Cerrato, che annovera fra i suoi capisaldi fondativi la conservazione della memoria storica della sinistra, promuove un primo evento online dal titolo: 100 anni del Partito comunista italiano: radici e futuro della sinistra.

«Saranno raccolte testimonianze dirette cuneesi di vissuto politico locale e nazionale di quella straordinaria, originale e parimenti controversa esperienza che ha segnato la storia costituente democratica italiana e, soprattutto, si tenterà una ideale connessione sentimentale fra la generazione protagonista di quella storia, i suoi eredi e chi per ragioni anagrafiche non ha potuto viverla, in una sorta di testimone valoriale per una sinistra del futuro», scrive in una nota la fondazione.  «Perché senza radici non c’è domani».

Chiunque sia interessato a inviare una sua testimonianza può registrare un video della durata massima di quattro minuti e elaborare un testo scritto che verrà successivamente archiviato e armonizzato con gli altri contributi pervenuti dal comitato scientifico della fondazione, pubblicando tutto il materiale sulla pagina social. Il comitato scientifico si riserva di verificare e vagliare la congruità dei contributi pervenuti. L’indirizzo per l’invio del materiale è: fondazioneugocerrato@gmail.com.