Asti-Cuneo: registrato il decreto interministeriale

Il presidente della Regione Piemonte Cirio: «In questo Paese complicato che è l’Italia era l’ultimo passaggio formale che attendevamo»

Dal Cipe arriva il via libera per il tratto mancante dell’Asti-cuneo

ASTI-CUNEO «Oggi è stato registrato alla Corte dei Conti il decreto interministeriale per il completamento dell’autostrada Asti-Cuneo. Era l’ultimo passaggio formale necessario – commenta il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio -. Un passaggio che, in questo Paese così complicato che è l’Italia, aspettavamo da mesi. Ringrazio la società Asti Cuneo e il presidente Giovanni Quaglia che, nelle scorse settimane, avevano già dato il via al cantiere per l’attività propedeutica alla realizzazione della strada. Ora possono partire i lavori per la strada vera e propria».

Banner Gazzetta d'Alba