Narzole: il viale Rimembranza si tinge di pensieri in rosa

NARZOLE Per la festa della donna i platani del viale della Rimembranza si animano di citazioni e ideali: sono quelli delle grandi figure femminili che hanno cambiato la storia del mondo. Dalla filosofa Ipazia di Alessandria, uccisa dai cristiani  nel 415 d.C. perché pagana, alla scrittrice francese Simone de Beauvoir, compagna del filosofo Jean Paul Sartre, passando per l’immunologa Françoise Barré-Sinoussi, Nobel per la medicina nel 2008 per la scoperta del virus dell’Aids, solo per citarne alcune. Il luogo, pensato dalla comunità langarola come omaggio ai propri concittadini morti per la libertà, è diventato, grazie ai volontari, un pensatoio all’aria aperta dove passeggiare e respirare a pieni polmoni il significato di una ricorrenza, l’8 marzo, che è anche ricordo.

Davide Gallesio