Rosa sabato sarà il capitano alla Strade Bianche: «Adoro questa corsa»

Rosa sabato sarà il capitano alla Strade Bianche: «Adoro questa corsa»

CICLISMO Sarà un week-end pieno di impegni per i ciclisti della nostra zona. Sabato, Diego Rosa (Arkèa-Samsic) parteciperà in Toscana alla Strade Bianche, prima corsa in linea del World tour 2021 e domenica Matteo Sobrero (Astana Premier Tech) sarà al via della Parigi-Nizza. Dopo un Trofeo Laigueglia sfortunato, Rosa cercherà riscatto a Siena, in una corsa che lo ha visto spesso protagonista, con il quinto posto del 2015 e il decimo dell’anno scorso,  senza dimenticare lo show del 2019, con una fuga di oltre 100 chilometri conclusa a pochi chilometri dal traguardo di piazza del Campo. I buoni risultati ottenuti sui saliscendi toscani hanno dato a Rosa i gradi di capitano dell’Arkèa-Samsic. Sul sito Web della sua squadra il corridore di Corneliano ha illustrato il fascino e le caratteristiche della prova toscana: «Adoro la Strade Bianche perchè non assomiglia a nessun’altra corsa. Con i suoi settori sterrati è un misto tra ciclismo moderno e romantico. Mi piace l’atmosfera. È una bella parentesi nella stagione professionistica. Questa prova favorisce spesso i corridori che arrivano dal ciclocross o dalla mountain bike, come me. La selezione si fa nei lunghi tratti di sterrato, a circa 80 chilometri dall’arrivo. È importante restare sempre concentrati ed essere nelle migliori posizioni possibili nei settori decisivi».

La Strade Bianche (184 chilometri, di cui 63 sullo sterrato che dà il nome alla corsa) vedrà al via numerosi specialisti delle prove in linea, come gli ex vincitori Van Aert, Alaphilippe, Kwiatkowski e Stybar, il campione olimpico Van Avermaet, il danese Fuglsang, gli olandesi Mollema (fresco di successo a Laiguelia) e Van der Poel e il veterano Valverde, senza dimenticare gli italiani Bettiol e Nibali e lo sloveno Pogaçar.

La Parigi-Nizza si aprirà domenica con la una tappa di 166 chilometri con partenza e arrivo a Saint Cyr-L’Ecole. Le chance migliori per mettersi in luce nella course au soleil, Sobrero le avrà martedì, nella tappa a cronometro di 14,4 chilometri di Gien. Nelle altre frazioni il corridore di Montelupo Albese sarà al servizio della squadra, che ha nel campione spagnolo Sanchez e nel giovane russo Vlasov gli uomini di punta. Tra gli iscritti alla corsa a tappe transalpina troviamo lo sloveno Roglic, grande sconfitto dell’ultimo Tour, il vincitore del Giro d’Italia 2020 Geoghegan Hart, l’australiano Porte e l’ex iridato Pedersen.

Corrado Olocco

Banner Gazzetta d'Alba