Grazie al liceo artistico il muro di via Roma a Rodello ha cambiato volto

RODELLO Anche un muro disadorno può trasformarsi in una tela. È accaduto a Rodello grazie ad alcuni studenti del liceo artistico “Pinot Gallizio” di Alba che, per qualche sabato pomeriggio, hanno preso in mano pennelli e colori e, armati del loro estro, hanno trasformato il muro di via Roma, dietro la chiesa dell’Immacolata, in un murale che rappresenta il paese.

L’iniziativa è frutto della collaborazione tra l’Amministrazione comunale e il consorzio socioassistenziale Alba, Langhe, Roero. «La voglia di mettersi in gioco in prima persona di un gruppo di ragazzi è stata l’ingrediente principale che ha permesso la realizzazione dell’opera» ha detto il sindaco Franco Aledda.

Gli studenti avevano iniziato il lavoro più di un anno fa, ma sono stati rallentati dalla pandemia da Covid-19. Il murale ora è stato ultimato, ma non è ancora stato possibile organizzare l’inaugurazione.

«Ringrazio i ragazzi del liceo artistico, che ci hanno donato un’opera indelebile, eseguita su un muro di cemento armato che rinasce e rende unico un angolo del nostro paese», continua il primo cittadino.

Quando ci si potrà riunire nuovamente, sarà anche l’occasione per presentare alla popolazione rodellese i giovani artisti che hanno reso il muro di via Roma un quadro a cielo aperto.

Giorgia Barile