Vino: si è insediato il tavolo vitivinicolo Piemonte

La Commissione Europea assimila il consumo consapevole del vino all’abuso di superalcolici

ENOLOGIA Si è riunito oggi (lunedì 3 maggio) per la prima volta il Tavolo regionale vitivinicolo e delle bevande spiritose (gli alcolici, ndr), presieduto dall’assessore all’agricoltura e al cibo del Piemonte, Marco Protopapa. Vi hanno partecipato 24 soggetti tra consorzi di tutela, associazioni delle bevande spiritose, organizzazioni dei produttori, associazioni professionali, enti di ricerca del mondo universitario, strutture di controllo di filiera, Vignaioli Piemontesi e Assoenologi, Fondazione Agrion.

Covid, tutela comparto vino: assessore agricoltura Piemonte Protopapa alla commissione politiche agricole
L’assessore regionale all’Agricoltura, Marco Protopapa

«Da oggi – sottolinea Protopapa – è operativo uno strumento snello utile per affrontare a livello regionale temi tecnici che riguardano queste filiere, con il vantaggio di avere l’intero comparto presente, che può esprimere pareri e osservazioni sui provvedimenti in arrivo. Superiamo il metodo di lavoro con incontri molteplici, con l’obiettivo di sburocratizzare ed essere operativi». Il Tavolo non è condizionato da tempi prestabiliti di operatività, ma si riunisce ogni volta che si presenta la necessità di discutere su problemi riguardanti il comparto.

Ansa

Banner Gazzetta d'Alba