Madre e figlio muoino, forse intossicati da monossido di carbonio nel laboratorio del panificio

La tragedia è avvenuta durante le prime ore del mattino a Torre Mondovì nella panetteria di Bruno Manuello

Madre e figlio muoino intossicati da monossido di carbonio nel laboratorio del panificio

TORRE MONDOVÌ Tragedia avvenuta nelle prime ore del mattino di oggi, domenica 11 luglio, al n° 12 di via Umberto I, nel comune di Torre Mondovì, dove risiede la panetteria di Bruno Manuello:  trovati morti madre e figlio che lavoravano presso lo storico panificio del paese.

A mettere in atto i soccorsi, da parte dei Vigili del fuoco del distaccamento di Mondovì e dell’equipe medica del 118, un parente che,  poco prima delle 9 si era recato al panificio come solito fare ogni domenica,  ed aveva  trovato le due persone, apparentemente svenute, all’interno del laboratorio del panificio.

Dopo essere entrati all’interno dell’esercizio però, i soccorritori non hanno potuto fare altro che amaramente constatare il decesso di entrambe.

Le cause della morte, nonostante siano ancora in fase di accertamento, dalle prime constatazioni pare si possano attribuire ad un’intossicazione da monossido di carbonio, i carabinieri e lo Spresal stanno indagando sul caso.

Alice Ferrero

Banner Gazzetta d'Alba