Le notizie principali del numero in edicola da martedì 4 gennaio

ALBA Gazzetta d’Alba è disponibile in edicola e in formato digitale da martedì 4 gennaio.

Le notizie principali

  • Acqua pubblica: il consorzio unico cuneese Cogesi deve pagare a Egea 54 milioni di euro per il subentro.
  • Nell’Azienda sanitaria di Alba e Bra, secondo i dati del 2019, un minore su otto vive condizioni di disagio psicologico.
  • Bra: il comitato della frazione Pollenzo vorrebbe un progetto per valorizzare il tratto di acquedotto romano in via Fossano.
  • Alta Langa: sono 18 le richieste di insediamento arrivate con il bando regionale per ripopolare le aree montane.
  • Vino: i consorzi di Barolo, Barbaresco, Dogliani e Roero escono dall’ente di coordinamento Piemonte land of wine.
  • Alba: approvato un bilancio di previsione da 32 milioni di euro. Ogni cittadino dovrà versare 580 euro di tasse.
  • Bra: reportage dalla stazione ferroviaria ostaggio dei vandali, dopo la smobilitazione del posto della Polfer.
  • Roero: Pocapaglia è il Comune col più alto tasso di raccolta differenziata, con oltre l’87 per cento dei rifiuti smaltiti.

La copertina di Gazzetta d’Alba in edicola martedì 4 gennaio

Io leggo Gazzetta d’Alba: offerta speciale

widget e prove varie

Il Gruppo Editoriale San Paolo, per restare vicino ai suoi lettori e a tutti gli italiani in questo periodo di emergenza sanitaria, ti ha riservato la possibilità di abbonarti subito alla versione digitale di GAZZETTA D’ALBA, Famiglia Cristiana, di Credere o di GBaby  a solo 1 euro per un mese. Potrai leggere le riviste comodamente a casa tua sia da Pc sia da dispositivo mobile

Vai alla pagina con i dettagli per attivare l’offerta

Banner Gazzetta d'Alba