La tavola rotonda per parlare del futuro di Barolo e Barbaresco

La tavola rotonda per parlare del futuro de
Claudio Conterno (Cia Cuneo)

ALBA Il consorzio I vini del Piemonte organizza, in collaborazione con Cia agricoltori italiani di Cuneo, Strada del Barolo e grandi vini di Langa, consorzio di tutela Barolo, Barbaresco, Alba, Langhe e Dogliani, Enoteca regionale del Barolo e Banca d’Alba, la tavola rotonda “Quale promozione per il Barolo e il Barbaresco?”. L’appuntamento è in programma giovedì 16 giugno, dalle 17 alle 19 (accrediti a partire dalle 16.30), nel palazzo Banca d’Alba in via Cavour, 4, ad Alba ed è aperto a tutte le aziende vinicole piemontesi e agli operatori del settore che, durante l’iniziativa, possono intervenire nella discussione portando il loro contributo.

Sottolinea il presidente di Cia Cuneo, Claudio Conterno: «È sempre positivo che si parli della promozione di vini importanti come il Barolo e il Barbaresco. In un mondo diventato pieno di contrasti, complicato e veloce, per le aziende è indispensabile capire come confrontarsi con i mercati e investire sulla promozione e il consolidamento degli stessi. Barolo e Barbaresco rappresentano la punta di diamante dei vini italiani, ma sicuramente ci sono dei margini di miglioramento per la loro promozione e vendita».

Banner Gazzetta d'Alba