Ultime notizie

Fascicolo sanitario elettronico: entro il 30 giugno si può fare opposizione all’inserimento dati antecedenti al 19 maggio 2020

Fascicolo sanitario elettronico: entro il 30 giugno si può fare opposizione all’inserimento dati antecedenti al 19 maggio 2020

SANITÀ Il Fascicolo sanitario elettronico contiene la storia clinica di ogni cittadino maggiorenne: conserva dati e documenti sanitari in sicurezza e permette al personale di consultarli ovunque, anche in situazioni di emergenza.

Si abilita e si consulta tramite il Portale regionale www.sistemapiemonte.it utilizzando lo Spid, il Sistem pubblico di identità digitale nazionale che consente a cittadini e imprese di accedere a tutti i servizi online delle Pubbliche amministrazioni.

Dal 20 maggio 2020, il fascicolo si alimenta in modo automatico, senza che sia necessario fornire esplicito consenso. I cittadini possono opporsi, invece, all’inserimento dei dati sanitari antecedenti al 19 maggio 2020. L’opposizione va manifestata entro il 30 giugno con le seguenti modalità: attraverso il portale Sistema tessera sanitaria all’indirizzo Internet www.sistemats.it, alla voce “Fse – Opposizione al pregresso;” oppure presso il Punto assistito dell’Asl At attivato nella hall dell’ospedale, da martedì a giovedì, dalle 9 alle 12.

L’assistito può chiedere supporto ai volontari del Servizio civile digitale – Scud e ricevere istruzioni e indicazioni sulla facoltà di opporsi, nonché richiedere all’operatore di esprimere l’opposizione per suo conto tramite atto di delega.

Nell’ottica di facilitare l’utenza all’accesso digitale ai servizi, l’Asl di Asti ha anche attivato lo Sportello Spid presso la direzione medica del Cardinal Massaia. Lo Spid Point è gestito dall’Ufficio cartelle cliniche, da lunedì a venerdì, dalle 9,30 alle 12,30 (piano zero).

Tale sportello opera come attore che stabilisce, verifica e garantisce l’identità di un utente a un identity provider e che controlla le informazioni di identità, fornendo agli utenti quella digitale necessaria ad accedere al servizio telematico di richiesta e rilascio della documentazione sanitaria digitale o digitalizzata.

Manuela Zoccola

Banner Gazzetta d'Alba