Pagamento delle fatture: il Comune di Bra impiega ancora 51 giorni

Bra: interpello e mediazione per le imposte locali

BRA «L’Amministrazione pretende dai cittadini puntualità nel pagamento di tasse e imposte, ma poi quando è il momento di pagare i fornitori, il Comune sfora pesantemente i tempi previsti dalla legge», questo il senso dell’interrogazione presentata dal consigliere Sergio Panero (Bra domani) e sottoscritta anche da Davide Tripodi, Massimo Somaglia, Marco Ellena e Roberto Marengo. I dati, riferiti durante il Consiglio di martedì 26, sul pagamento delle fatture ai fornitori, per il primo trimestre 2016 erano di 86,65 giorni, ben oltre il limite fissato per legge a 30 giorni. Poi la media è migliorata a partire dal terzo trimestre 2016, assestandosi a 51 giorni nel primo trimestre 2017, ultimo periodo di cui sono disponibili i dati, leggermente al di sotto della media nazionale.

Trend in miglioramento

«L’intenzione è di continuare su questa strada con un trend di miglioramento», ha precisato l’assessore al bilancio Fogliato. «Risultati che sembrano molto positivi», ha chiosato Panero, ma soltanto se teniamo conto che partivamo da un dato precedente molto negativo».

v.m.

Banner Gazzetta d'Alba