Strade più sicure

Come abbiamo segnalato in breve nel numero cartaceo scorso, la Giunta provinciale ha da poco approvato il progetto esecutivo dell’opera, inserita nella programmazione triennale della Provincia e finanziata con una devoluzione di mutui, che sarà appaltata tramite procedura negoziata.

Interventi improrogabili. «Non si poteva attendere», ha sottolineato il vicepresidente della Provincia Giuseppe Rossetto. «Provenendo da Canale, gli automobilisti si imbattono in pericolosi restringimenti, sui quali occorre intervenire al più presto». I lavori si vanno ad aggiungere alle opere di consolidamento da 100 mila euro realizzate nei mesi scorsi dalla Provincia nel tratto di strada in uscita dal paese in direzione di Ceresole. Centomila euro che, con la legge finanziaria 2010 e grazie all’interessamento del senatore Tomaso Zanoletti, erano arrivati sul territorio monteacutese per la messa in sicurezza e il miglioramento della situazione viaria del paese.

Cantieri. Si tratta di una lunga serie di interventi alcuni dei quali in esecuzione e altri già realizzati. Tra quelli conclusi figura la stradacomunale Caudana, dove per circa 100 metri il piano viario è stato allargato, e strada Mairotto, interessata anch’essa per un tratto di 300 metri dal ripristino del manto stradale.

In corso. In esecuzione si trovano, invece, i lavori in strada comunale Moschetto dove si asfalta nel primo tratto a salire dalla provinciale, con successiva risagomatura e correzione della pendenza trasversale fino all’ultima curva dove si consoliderà la scarpata con una scogliera di massi. La sede stradale sovrastante sarà interessata dal rifacimento del sottofondo per circa 60 metri e successiva asfaltatura. Infine l’ultimo settore d’intervento è nella parte più alta dove per 70 metri si realizzerà un drenaggio per la presenza di risorgive.

In progetto. Tra gli interventi in programma figura la strada comunale Roreto-Oggera in direzione del cimitero e in località Marucco dove si provvederà a spostare la sede stradale di circa 5 metri verso monte attraverso lo scavo di una lunghezza di 80 metri. Così si avrà un tratto rettilineo asfaltato, che garantirà maggior sicurezza per gli utilizzatori e un fosso a monte per la raccolta delle acque sia del pendio sia della strada che avrà la pendenza trasversale verso il fosso stesso. Completano il quadro degli interventi la manutenzione straordinaria delle strade comunali Canton Sandri e Vrona dove è prevista la stesa di uno strato di asfalto preceduto dalla pulizia dei bordi da detriti ed erba.

Con fondi comunali. Infine, alcune opere saranno realizzate con l’avanzo di bilancio 2010 e riguardano la strada comunale frazione San Vincenzo nel tratto a partire dal ponte sul rio fino all’incrocio con la strada comunale di San Martino che sarà asfaltato per tutta la sua larghezza.

Fulvio Lovisolo