Vinum 2015, record di degustazioni e di pubblico

ALBA Si conferma, dopo il secondo weekend di Fiera nazionale Vinum, il successo di pubblico che era già stato anticipato nel primo weekend di manifestazione. Vinum ha raggiunto un grande obiettivo: 8.000 coupon e circa 100.000 singole degustazioni dei vini di Alba, Langhe, Roero e Monferrato.

La Fiera è stata organizzata dall’Ente Fiera Internazionale del Tartufo bianco d’Alba, in collaborazione con il Comune di Alba, l’Ente Turismo Alba Bra Langhe e Roero, e con il sostegno della Regione Piemonte, della Camera di Commercio di Cuneo, della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo e della Banca d’Alba Credito Cooperativo.

Grazie alla collaborazione del Consorzio di Tutela Barolo Barbaresco Alba Langhe e Dogliani, del Consorzio Tutela del Roero, del Consorzio di Tutela dell’Asti, del Consorzio Tutela Alta Langa Metodo Classico, della Bottega del Vino di Dogliani, della Cantina Comunale i Sörì di Diano e del Consorzio di Tutela dei vini d’Asti e del Monferrato nelle Piazze del centro storico della Città di Alba sono state degustate oltre 450 etichette di 200 produttori dei grandi vini di Langhe, Roero e Monferrato.

Grande successo per l’Asti Spumante e il Moscato d’Asti: oltre 5.000 coppe sono state servite in Piazza Savona, mentre 1.000 sono gli aperitivi Asti Hour che hanno contribuito a raccogliere fondi per l’acquisto della Tac del Nuovo Ospedale Alba-Bra.

Lo Street Food ëd Langa, organizzato in collaborazione con la Giostra delle Cento Torri, l’Associazione Macellai Albesi, il Consorzio Promozione e Tutela Pan ëd Langa, l’Accademia Alberghiera di Alba e i bar del centro storico, ha portato ad Alba il cibo di tradizione langarola, che i turisti hanno molto apprezzato, degustando i piatti insieme ad un bicchiere di vino.

Afferma la presidente dell’Ente Fiera Internazionale del Tartufo bianco d’Alba Liliana Allena: «L’accostamento dei vini del territorio e la rassegna Aspettando Collisioni con eventi e personaggi di grande fama è stata una scelta azzeccata che ha portato in città e alla manifestazione un pubblico più diversificato. I giovani hanno avuto una parte importante in questa edizione dove ci sono state molte presenze di pubblico sotto i 30 anni. Street Food ëd Langa è un altro accostamento chiave per questa fiera accanto ai workshop molto partecipati e alle altre iniziative collaterali.  Oltre a ciò, quest’anno abbiamo avuto una maggiore adesione anche da parte dei produttori variegando maggiormente l’offerta. Vinum chiude questo weekend ma gli eventi legati al vino continuano. Dal 10 maggio al 7 giugno ci sarà “Tesori UNESCO, Tesori Expo: le enoteche regionali di Langhe e Roero. La primavera di vini e fiori” con diversi appuntamenti e poi dal 5 al 14 giugno ci sarà “Taste&Sound” che già si preannuncia un’altra bella iniziativa».

Binomio vincente quello tra il vino e gli appuntamenti di Aspettando Collisioni: la Chiesa di San Domenico e la Sala Beppe Fenoglio hanno ospitato personaggi come Nek, Francesco Renga, Ale e Franz, Carlo Cracco e gli sportivi Tania Cagnotto, Maurizia Cacciatori, Massimiliano Rosolino e Carlo della Valle, con un ottimo successo di pubblico.

In occasione dell’evento Vino e Sport, si è tenuta un’Asta benefica in favore del terremoto in Nepal. L’iniziativa è stata organizzata in collaborazione con la Città di Alba, l’Ente Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba e il Consorzio di Tutela Alba Bra Langhe Roero e Dogliani, in favore delle migliaia di vittime accertate del sisma di magnitudo 7,9 che ha colpito lo stato asiatico del Nepal nella mattina del 25 aprile, con epicentro tra la capitale Kathmandu e la città di Pokhara. In questa occasione è stato battuto – per un valore di 5.000 euro – un Magnum da 5 litri di Dolcetto d’Alba firmato dallo chef Carlo Cracco. I benefattori sono stati: l’Ente Fiera Internazionale del Tartufo bianco d’Alba, la Città di Alba, l’Ente Turismo Alba Bra Langhe e Roero, il Consorzio di Tutela dell’Asti DOCG, il Consorzio di Tutela Barolo Barbaresco Alba Langhe e Dogliani, il Consorzio Turistico Langhe Monferrato e Roero e la Giostra delle Cento Torri.

Grande risultato anche per tutti gli appuntamenti collaterali (diciotto), che hanno coinvolto Alba e il suo territorio. Oltre 1.000 i vespisti che hanno invaso Alba con oltre 54 club italiani iscritti, più di 500 gli equipaggi che hanno preso parte alla Caccia al Tesoro nella Langa del Barolo organizzato da Turismo in Langa, oltre 1.300 i partecipanti ad ¼ di Vinum Maratona, 600 i partecipanti ad Alba Sotterranea, 250 i partecipanti ai workshop del Palazzo Mostre e Congressi tra cui le Wine Tasting Experience, le degustazioni guidate “Alla scoperta dei paesaggi vitivinicoli Langhe-Roero e Monferrato, patrimonio dell’Umanità Unesco” e le degustazioni dei formaggi e dei vini del territorio curate dall’ONAF.

Successo ottenuto anche grazie all’investimento che è stato fatto online. Il sito www.vinumalba.com ha registrato il +40% di visitatori unici e quasi un raddoppio delle visualizzazioni di pagina. Ottimo successo anche per il contest Instagram e per le vendite online che hanno permesso, per chi acquistava i biglietti sul web, grandi sconti. Cresce strepitosamente anche il traffico sul sito da smartphone (+84%) e tablet (+36%).

Il commento del sindaco di Alba Maurizio Marello: «È stata un’edizione molto partecipata che ha visto il perfezionamento della formula lanciata negli ultimi anni con la manifestazione portata nelle piazze, in mezzo alla gente. Quest’anno ha funzionato molto bene anche l’accostamento con le iniziative di intrattenimento culturale. I numeri da primato di entrambi i weekend confermano un’edizione da capogiro con cifre chiaro indicatore che stiamo cominciando a raccogliere i frutti dell’enorme lavoro sulla promozione fatto negli ultimi anni per rendere sempre più grande questa bella manifestazione».

Ma gli appuntamenti continuano con le Enoteche Regionali di Langhe e Roero, che presentano dal 10 maggio al 7 giugno, ogni domenica, la ricchezza del patrimonio enologico delle colline Patrimonio Mondiale dell’Umanità con “Tesori UNESCO, Tesori Expo: le enoteche regionali di Langhe e Roero. Primavera di vini e fiori”.

La primavera continua dal 5 al 14 giugno con Taste & Sound. Un Festival ricco di concerti dislocati nelle Core Zone UNESCO, in cui il vino, la tradizione, l’architettura naturale ed umana incontrerà la musica. Saranno presenti musicisti nazionali e internazionali, in una triangolazione tra musica jazz, classica e popolare.