Su questo sito utilizziamo cookie tecnici.

Nasce il marchio Salsiccia di Cherasco al Barolo

CHERASCO Formalmente si chiama “Associazione per la tutela e la valorizzazione della salsiccia di Cherasco al Barolo”.

Con la sottoscrizione dello statuto presso il palazzo municipale la città dispone di una nuova eccellenza enogastronomica. Mai questo termine è stato più appropriato per questa salsiccia di vitello (razza piemontese) unita al vino Barolo prodotto esclusivamente nel territorio cheraschese.
L’associazione ha stilato il disciplinare, coinvolgendo l’intera filiera, dagli allevatori ai ristoranti, passando per produttori e macellai. Scopi principali sono organizzare e promuovere iniziative legate al prodotto, instaurare rapporti di collaborazione con altre realtà analoghe, realizzare materiale pubblicitario. Il direttivo è formato da Fabrizio Stecca (presidente), Bruno Tibaldi (vicepresidente), Sergio Barbero (segretario), Graziano Rovella, Umberto Ferrondi e Marella Fumero. Tutti possono aderire all’associazione.
Una new entry nel panorama gastronomico locale che non dovrebbe creare antagonismo con l’ormai affermata “Salsiccia di Bra”. Quella di Cherasco è di puro vitello e soprattutto non è per astemi.

c.l.