Allerta gialla dell’Arpa per i forti temporali previsti nelle prossime 36 ore

PIEMONTE Si allarga l’area del Piemonte interessata dall’allerta gialla per i forti temporali previsti nelle prossime 36 ore. La “criticità ordinaria” prevista da Arpa, con il rischio di allagamenti e frane locali, caduta di fulmini e crollo di alberi riguarda tutte le valli dal bacino del Toce, a nord, alle valli Pellice, a ovest, ma anche le pianure – tranne quella cuneese – Langhe e Monferrato e colline torinesi.

“Fino al mattino di domani – è l’avviso di Arpa – sono attesi sul Piemonte rovesci temporaleschi anche molto forti, occasionalmente associati a grandinate e raffiche di vento sostenute, più diffusi e intensi sui settori occidentale e settentrionale”. Il calo più significativo delle temperature massime è previsto per mercoledì, quando non dovrebbero superare i 24-25 gradi (27 nell’Alessandrino), oltre 10 in meno rispetto allo scorso fine settimana.

Ansa