Aca: intitolata la sala convegni al presidente Giancarlo Drocco

ALBA L’associazione commercianti albesi ha commemorato il presidente Giancarlo Drocco, scomparso il 5 giugno scorso.

All’incontro, svoltosi presso la sala convegni dell’Aca hanno presenziato i famigliari, i rappresentanti del mondo Confcommercio dei vari livelil territoriale, regionale e nazionale, la Presidenza, la Direzione e il Consiglio direttivo dell’Aca i capigruppo e i collaboratori dell’Associazione e numerosi amici storici.

Dal mondo politico-amministrativo, non sono mancati gli ex sindaci di Alba Giuseppe Rossetto, Enzo Demaria e Ettore Paganelli (Tomaso Zanoletti impossibilitato a presenziare ha mandato un saluto) e il sindaco di Bra Bruna Sibille, gli onorevoli Giovanni Monchiero e Mariano Rabino (l’europarlamentare Alberto Cirio, trattenuto a Bruxelles, ha fatto pervenire una propria nota commemorativa nella quale ricorda con affetto i suoi esordi in politica e la vicinanza umana con Drocco).

Presenti anche i componenti dell’associazione “Langhe Roero, Tavolo delle autonomie per il territorio” che riunisce i sindaci dell’area, aziende e associazioni di categoria, per affrontare unitamente le problematiche territoriali, la cui nascita fu ispirata da Drocco. Presente anche Franco Tonelli, amministratore delegato di Conascom (società che riunisce una trentina di società di servizi della galassia Confcommercio del nord Italia) a cui Drocco diede l’impulso iniziale.

In sala si sono avvicendati i sentiti e toccanti ricordi espressi dal sindaco di Alba Maurizio Marello, il presidente della Camera di Commercio di Cuneo Ferruccio Dardanello, la presidente dell’Unione del Commercio Piemontese e vice presidente nazionale di Confcommercio Maria Luisa Coppa e il presidente confederale Carlo Sangalli.