Etichette di vino firmate da giovani artisti

DIANO L’opera di Francesca Carbone (liceo artistico Pinot Gallizio) è stata selezionata per le etichette del Pensiero infinito 2014, mille Magnum numerati di Chardonnay con cui l’azienda Bricco Maiolica mette in commercio l’ultima annata di un vino a cui tiene in modo particolare. «Si tratta di uno Chardonnay prodotto in purezza, proveniente dalla nostra vigna di proprietà più vecchia, con mosti fermentati 50 giorni in barrique francesi e sottoposto a un affinamento di 30 mesi», spiegano i titolari Claudia Castella e Beppe Accomo.

A questo vino, da dieci anni, l’azienda ha legato un percorso artistico, affidandosi agli studenti del Pinot Gallizio. Quest’anno sono stati 24 i lavori realizzati dalla classe quinta A, seguita dall’insegnante Vilma Vola. Il tema prescelto era il pilota Michael Schumacher, che nel 2014, dopo un grave incidente sugli sci, è finito in coma.

Le quattro opere finaliste sono state realizzate da Samanta Ansaldi, Jasper Chiesa, Lucia Tesio e Francesca Carbone. Quest’ultima è risultata la vincitrice. La giovane artista ha commentato: «Ho voluto rappresentare Schumacher nell’attimo successivo a quando stappa lo spumante, nell’immagine simbolo della vittoria. Gli schizzi della schiuma si stagliano sullo sfondo creando un effetto di volume e di vibrazione del colore». Claudia Castella e Beppe Accomo ringraziano il dirigente scolastico dell’artistico Luciano Marengo per la disponibilità nei confronti dell’iniziativa.