L’Asl Cn2 non sarebbe coinvolta nell’indagine sui concorsi truccati partita da Torino

Alla fondazione Ferrero si parla di oncologia

TORINO Sono 25 gli indagati nell’ambito dell’indagine Sanitopoli condotta dai Nas di Torino su concorsi truccati per incarichi universitari e professioni sanitarie. L’indagine ha coinvolto le province di Cuneo e Torino: 23 i decreti di perquisizione, eseguiti con contestuale sequestri, emessi dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Torino nei confronti delle 25 persone indagate, a vario titolo, dei reati di corruzione, turbata libertà del procedimento di scelta del contraente e falso ideologico in atti pubblici.

Coinvolti psicologi e dirigenti medici, professori universitari associati, ordinari e ricercatori della Facoltà di medicina e chirurgia dell’Università degli studi di Torino e di strutture sanitarie quali la Città della salute e della scienza di Torino e l’Azienda ospedaliera universitaria San Luigi Gonzaga di Orbassano.

Raggiunti telefonicamente, i vertici dell’Asl Cn2 hanno dichiarato di non avere notizia di un coinvolgimento, allo stato delle conoscenze attuali.

Adriana Riccomagno

Banner Gazzetta d'Alba