Regionali: quattro i candidati, esclusa Casapound che presenta ricorso al Tar

Asti, il centro-destra ha deciso: il candidato sarà Maurizio Rasero

PIEMONTE Si sono chiusi a mezzogiorno, in Piemonte, i termini per presentare le liste per le regionali del 26 maggio. Sono 15 le liste presentate e cinque i candidati presidenti.

Uno, Massimiliano Panero di Casapound Destre Unite, al momento è però escluso: la commissione elettorale ha bocciato la lista; pronto il ricorso dei suoi rappresentati al Tar.

Si presenta per un secondo mandato l’uscente Sergio Chiamparino, sostenuto da sette liste del centrosinistra: Pd, Moderati, +Europa Si Tav, Chiamparino per il Piemonte del Sì, Demos, Liberi Uguali Verdi e L’Italia in Comune.

L’europarlamentare di Forza Italia Alberto Cirio, assessore nella precedente legislatura regionale, è il candidato del centrodestra; con Forza Italia lo sostengono Lega, Fratelli d’Italia, Udc e Sì Tav Sì Lavoro per il Piemonte nel Cuore.

Nessuna alleanza per il M5S, che candida il consigliere uscente Giorgio Bertola. Corre da solo anche il Popolo della Famiglia di Adinolfi, che candida alla presidenza Valter Boero, docente universitario.

Ansa

Banner Gazzetta d'Alba