Giordano: 10mila euro lordi a chi ha perso il posto di lavoro

Giordano: 10mila euro lordi a chi ha perso il posto di lavoro
Nei mesi scorsi si è svolta anche una manifestazione di protesta in piazza del Duomo ad Alba.

DIANO «Un risultato che, se da una parte permette ai 41 lavoratori di ottenere una buona uscita dignitosa, dall’altra non ci soddisfa perché sono stati persi altrettanti posti di lavoro sul territorio. Non abbiamo ottenuto una vittoria, ma siamo riusciti a tutelare tutti, in una situazione molto critica». Queste sono le parole di apertura di Paola Bocconi (Slc Cgil), Fortunato Laspina (Fai Cisl Cuneo), Marica Badellino (Fistel Cisl), Walter Biancotto (segreteria generale Slc Cgil Cuneo) e Giancarlo Tocchi (Flai Cgil Cuneo) durante la conferenza stampa indetta per spiegare come si sia giunti all’accordo finale con la Giordano vini per risolvere il problema iniziato il 31 gennaio, data della scadenza del contratto customer care. L’ultima pagina, almeno dalla parte dei Sindacati, è stata scritta qualche giorno fa: è stato firmato un accordo con la Giordano che permette ai 41 ex dipendenti di ottenere 10 mila euro lordi a parziale risarcimento del danno subìto.

Maggiori dettagli sul numero di Gazzetta in edicola martedì 2 luglio

Banner Gazzetta d'Alba