Grimaldi (Luv) chiede a Cirio di sollevare dall’incarico l’assessore alla sanità Luigi Icardi

Cirio e Icardi a Mondovì per i dieci anni dell’ospedale. Vistato anche il nosocomio di Ceva

TORINO E’ bufera sull’assessore alla sanità, l’ex sindaco di Santo Stefano Belbo Luigi Icardi dopo le dichiarazioni di ieri. Marco Grimaldi (Liberi uguali verdi) chiede con forza a Cirio di sollevarlo dall’incarico.

Grimaldi spiega: «Negli ultimi due giorni l’Assessore alla sanità Icardi ci ha spiegato che, a suo dire, facciamo interrogazioni in stile Stasi, che siamo la Pravda e che vuole rinchiudere la sinistra torinese in un ospedale psichiatrico. Io non so che intenzioni abbia davvero Icardi, certo non ci pare che sia nella condizione psicologica adatta ad affrontare il lavoro di confronto necessario al suo ruolo. La sanità impegna l’80% del bilancio regionale: Cirio ha davvero intenzione di lasciarne la gestione nelle mani di una persona che per giorni parla di persone che devono aiutarlo a decidere il futuro del Sant’Anna, salvo infine svelare che queste tre persone non esistono?».

Banner Gazzetta d'Alba