Anticipo della cassa integrazione in deroga, ecco come effettuare la richiesta

TORINO La Regione anticiperà ai lavoratori piemontesi la cassa integrazione in deroga. Lo prevede un accordo raggiunto con Intesa Sanpaolo, Finpiemonte e le parti sociali. Le prime erogazioni partiranno già lunedì 11 maggio.

I lavoratori piemontesi possono richiedere l’anticipo della cassa integrazione in deroga agli sportelli della banca Intesa Sanpaolo seguendo queste modalità per la richiesta.

Per i clienti già correntisti di Intesa Sanpaolo è possibile effettuare la richiesta con scambio di documentazione a distanza, attraverso l’email e contattando la filiale di riferimento.

Per i clienti non correntisti è necessario prendere un appuntamento telefonando alla filiale di Intesa Sanpaolo perché devono andare di persona per aprire un conto e procedere all’identificazione ai sensi di legge. La documentazione da presentare per poter ottenere l’anticipo prevede: carta di identità e codice fiscale (e permesso di soggiorno in caso di lavoratore straniero); ultima busta paga; ultima documentazione reddituale (Cud o modello 730); modulo (scaricabile dal sito di Intesa Sanpaolo) di richiesta da parte del cliente per la concessione del fido, con autorizzazione alla banca per il recupero dell’importo concesso una volta avvenuto l’accredito da parte di Inps; dichiarazione dell’azienda di aver proceduto all’inoltro della domanda di integrazione salariale all’ente competente (Inps) con richiesta di pagamento diretto secondo la normativa vigente (se disponibile).