Entrate: chiusi gli uffici di Canelli. Il sindaco protesta

CANELLI «Pur comprendendo le motivazioni», la chiusura degli uffici dell’Agenzia delle entrate di Canelli da oggi (20 luglio) al 31 agosto, «causa disagi notevoli agli utenti, andando a violare la convenzione stipulata l’11 febbraio con l’Agenzia che prevede, tra le varie condizioni, l’aumento di apertura dello sportello nel periodo in cui il flusso di lavoratori stagionali è intenso». Lo dice il sindaco di Canelli, Paolo Lanzavecchia, dopo aver appreso la notizia della chiusura degli uffici da una comunicazione della direzione provinciale dell’Agenzia.

Il primo cittadino ricorda che l’ufficio di Canelli «serve un bacino di utenza che non coinvolge solo quello del mio territorio, ma che si estende in tutta la Valle Belbo e parte della Valle Bormida, connotate tra l’altro da ampi insediamenti produttivi». La chiusura in un periodo pre-vendemmia secondo il primo cittadino «non potrà che causare un gravissimo disservizio».

Ansa