Inaugurati a Garessio i nuovi uffici di Confartigianato

Inaugurati a Garessio i nuovi uffici di Confartigianato

GARESSIO  I vecchi uffici in via Vittorio Emanuele II, in prossimità del ponte Odasso, ora sostituito con una pedancola, avevano subito ingenti danni a causa della recente alluvione e il loro ripristino avrebbe richiesto tempi piuttosto lunghi. Per questo motivo, Confartigianato Imprese Cuneo ha scelto di trasferire in un altro stabile la sua sede di Garessio, evitando così di frenare la continuità di servizio alle imprese della zona.

I nuovi locali, ubicati sempre nel centro del paese, in via Lepetit, 35, sono stati inaugurati con il tradizionale taglio del nastro alla presenza del presidente di Confartigianato Imprese Cuneo Luca Crosetto, del presidente di Confartigianato – zona di Ceva Sergio Rizzo, del direttore generale di Confartigianato Imprese Cuneo Joseph Meineri e del sindaco di Garessio Ferruccio Fazio.

«Abbiamo scelto da buoni cuneesi – ha dichiarato il presidente Crosetto – di rimboccarci le maniche e non cedere di fronte alle molteplici criticità di questo periodo. Più che mai oggi è il momento di guardare avanti con fiducia e di creare le condizioni per un nuovo rilancio economico. La nostra Associazione è un punto di riferimento strategico per le aziende del territorio garessino e deve essere sempre in grado di supportare gli imprenditori associati. Nella nuova sede, più moderna e di facile accessibilità, le imprese potranno trovare ascolto, professionalità e soluzioni rapide per risolvere le loro problematiche».

«Dopo i danni alluvionali nella vecchia sede, – ha aggiunto il direttore Meineri – la Presidenza ha deciso per una soluzione che fosse rapida e migliorativa rispetto alla precedente. I nuovi locali sono molto luminosi, facilmente raggiungibili e con un ampio parcheggio adiacente. Al suo interno, inoltre, sono stati rinnovati integralmente tutti i vecchi arredi, gravemente danneggiati dall’acqua. E per essere ancora più vicini alle imprese del territorio, si è scelto di ampliare gli orari di apertura al pubblico: non soltanto i martedì dalle ore 8.15  alle 12.30 e dalle 14.15 alle 17, ma ora anche i giovedì dalle ore 9 alle 12, in particolare per consulenze in materia di paghe e lavoro».

Banner Gazzetta d'Alba