Rubato il contenitore per le offerte nel santuario di Sommariva Bosco

SOMMARIVA DEL BOSCO Uno spiacevole evento è quello che si è verificato lunedì 18 gennaio, tra le 11 e le 11.45, quando alcuni malintenzionati hanno sottratto il contenitore delle offerte che si trovata all’interno del santuario della Beata Vergine Maria di San Giovanni.

A dare la notizia è il rettore don Franco Pedussia che ha comunicato all’Amministrazione comunale tutto il suo dispiacere per l’avvenimento. Il raccoglitore di offerte si trovava infatti, come di consueto, davanti alla statua della Madonna, tra i due candelieri. Fortunatamente al suo interno c’erano pochissime offerte, perché don Bruno era passato il giorno prima a svuotarlo.

L’appello del rettore è per il ritrovamento del cassone dove venivano depositate le monete dei fedeli. Si tratta di un oggetto che venne acquistato 5 anni fa con una spesa di 700 euro ma, per riacquistarlo nuovo ora ne servirebbero quasi a mille.

«Il mio intento è quello di avvisare i Sommarivesi perché guardino lungo la strada verso Caramagna o lungo la tangenziale di Sommariva. Speriamo che qualcuno ci segnali dove hanno abbandonato questo cassone di ferro, che per noi è raccoglitore di offerte», ha spiegato don Franco.

Cecilia Flocco