Il Bra vince nettamente (3-0) il derby di Serie D con il Fossano

Serie D: Chieri-Bra 1-2, Merkaj e Tos riportano i giallorossi alla vittoria

CALCIO Dopo una serie di partite difficili, il Bra ritrova il sorriso grazie alla vittoria nel derby tutto cuneese con il Fossano. Nel match contro il fanalino di coda del girone A, i giallorossi di mister Daidola hanno tirato fuori una prestazione maiuscola imponendosi per 3-0, con le reti tutte realizzate nella prima frazione. Sul terreno amico dello stadio Attilio Bravi, il Bra inizia subito all’attacco e con il baricentro alto: al 6’, Reeb lancia un traversone in area per Bongiovanni che viene però anticipato dalla difesa azzurra. Al 15’, il Fossano ci prova con Romani che crossa per Brondi, ma Baggio riesce a salvare la porta giallorossa, mentre al 17’ l’assistente annulla il colpo di testa vincente di Saltarelli per fuorigioco. Dopo una buona occasione al 26’, quando il destro a giro di Marchisone costringe Merlano a tuffarsi, i padroni di casa trovano il vantaggio al 34’: punizione dal limite per i giallorossi, Capellupo serve Rossi che spara un gran destro, Merlano sfiora il pallone che però batte sul palo e s’insacca. Poco dopo, al 38’, arriva il raddoppio quando Marchisone viene atterrato da Fogliarino in area e l’arbitro assegna il calcio di rigore: Merkaj dal dischetto non fallisce e realizza il 2-0. Un minuto dopo Bongiovanni chiude il tris di gol giallorossi con un colpo di testa imponente sul cross di Reeb dalla sinistra.

Nella ripresa i padroni di casa cercano di amministrare il vantaggio e di controllare le offensive del Fossano, che però non sembra in grado di reagire. Al 65’ gli azzurri si rendono pericolosi con Reymond che calcia in area giallorossa, ma il pallone s’impenna sopra la traversa. I ragazzi di mister Daidola hanno due buone occasioni poco dopo: prima, al 67’, sul traversone di Baggio la difesa fossanese riesce ad anticipare Merkaj, poi al 70’ Saltarelli ci prova con il sinistro, ma Merlano para. L’incontro si chiude con una netta vittoria per il Bra che sale a 43 punti, in compagnia della Castellanzese, e rimane a sei lunghezze dalla capolista Gozzano. Domenica 28 febbraio, alle 14.30, il Bra affronterà la trasferta di Carate Brianza contro la Folgore Caratese.

Bra: Guerci, Rossi, Tos (dal 71’ Olivero), Saltarelli, Merkaj (dal 73’ Campagna), Baggio (dal 74’ Magnaldi), Reeb, Marchisone (dall’80’ D’Ambrosio), Bongiovanni, Capellupo (dal 70’ Hoxha) e Daqoune; a disposizione: Giaccardi, Bruno, Petracca e Lala; allenatore: Fabrizio Daidola.
Fossano: Merlano, Specchia, Bellocchio, Scotto, Galvagno, Romani, Brondi, Coviello (dall’82’ Lanfranco), Fogliarino (dal 47’ Di Salvatore), Coulibaly (dal 62’ Manuali) e Lazzaretti (dal 56’ Reymond); a disposizione: Bosia, Bergesio, Volpatto, Medda e Brero; allenatore: Fabrizio Viassi.
Arbitro: Silvestri di Roma (assistenti: Lo Calio di Seregno e Manni di Savona).

Risultati della terza giornata di ritorno
Bra-Fossano 3-0
Castellanzese-Sanremese 2-1
Città di Varese-Imperia 0-1
Gozzano-Legnano 3-1
Derthona-Folgore Caratese 1-2
Lavagnese-Arconatese 1-2
Pont Donnaz-Caronnese 4-0
Saluzzo-Casale 1-0
Borgosesia-Vado 1-2
Chieri-Sestri Levante 1-2

Quattro le partite ancora da recuperare
Borgosesia-Lavagnese (decima giornata)
Pont Donnaz-Legnano (dodicesima giornata, mercoledì 3 marzo, alle 14.30)
Borgosesia-Folgore Caratese e Saluzzo-Fossano (prima di ritorno)

La classifica
Gozzano 49; Castellanzese e Bra 43; Pont Donnaz e Sestri Levante 38; Caronnese 37; Sanremese e Imperia 36; Folgore Caratese 35; Arconatese 29; Legnano e Lavagnese 28; Chieri 26; Derthona 25; Casale 24; Saluzzo 23; Città di Varese 20; Vado 15; Borgosesia 11; Fossano 10.

Lorenzo Germano

 

Banner Gazzetta d'Alba