Affida droga e armi a un amico per evitare il sequestro: denunciati

Affida droga e armi a un amico per evitare il sequestro: denunciati

TORINO Droga, pistole e coltelli: li hanno rinvenuti gli agenti del commissariato Dora Vanchiglia, nell’abitazione di un uomo di 34 anni, nel quartiere San Donato, indagato per il possesso del materiale assieme a un barista del centro.

L’uomo si sarebbe prestato a custodire il materiale all’amico commerciante, un italiano di 41 anni, nel dettaglio quasi due chilogrammi di hashish e due pistole, una Browning che risultava smarrita nel 2015 e una Sharp calibro 6,35 con numero di matricola abraso.

Il ritrovamento fa seguito a una prima perquisizione nell’abitazione del barista, durante la quale i poliziotti avevano trovato undici proiettili del calibro di una delle due armi, 18.500 euro in contanti, due etti di stupefacenti fra cui ovuli di cocaina smerciati ai clienti nell’esercizio. Entrambi sono stati denunciati per il possesso delle pistole e per detenzione di stupefacenti

Davide Gallesio

Banner Gazzetta d'Alba