Matteo Sobrero ha chiuso la Parigi-Nizza al decimo posto nella classifica dei giovani

Il corridore di Montelupo Albese Matteo Sobrero sarà anche al via del Giro d'Italia.

CICLISMO La Parigi-Nizza si è conclusa con la vittoria in extremis del tedesco Maximilian Schachmann, che proprio all’ultima tappa ha sfilato la maglia gialla di leader della classifica allo sloveno Primoz Roglic, coinvolto in due cadute. Nella frazione conclusiva (terminata a Levens invece che sulla Promenade des Anglais a causa del Covid) Matteo Sobrero (Astana Premier Tech) si è piazzato al cinquantanovesimo posto, a 4’10” dal vincitore Magnus  Cort. Nella classifica dei giovani, il corridore di Montelupo Albese ha chiuso al decimo posto, risultato di rilievo se di tiene conto che alcuni dei corridori giunti davanti a lui hanno ben figurato anche nella classifica generale, a cominciare dal suo capitano Aleksandr Vlasov, primo tra i giovani e secondo assoluto in graduatoria. In classifica generale Sobrero ha chiuso in quarantanovesima posizione.

Alla Tirreno-Adriatico, nella tappa Castellalto-Castelfidardo, resa ancora più dura dalla pioggia e vinta dall’olandese Van del Poel davanti allo sloveno Pogacar, Diego Rosa (Arkèa-Samsic) è arrivato 116° a  24’56” dal vincitore. Nello stesso  gruppo del roerino anche corridori del calibro di Sagan e Kwiatkowski. Domani è in programma una tappa per velocisti da Castelraimondo a Lido di Fermo. Martedì, gran finale con la cronometro di San Benedetto del Tronto.

c.o.