Diego Rosa e l’Arkèa-Samsic protagonisti nella tappa più dura del Giro dell’Algarve

Domenica Diego Rosa sarà al via della prestigiosa Liegi-Bastogne-Liegi
Diego Rosa in azione alla Freccia Vallone.

CICLISMO La seconda tappa del Giro dell’Algarve (Sagres-Fòia, 182 chilometri con arrivo in salita) ha visto il successo dell’inglese Ethan Hayter (Ineos Grenadiers) davanti al portoghese Joao Rodrigues e allo spagnolo Jonathan Lastra. Il cornelianese Diego Rosa (Arkèa-Samsic) si è messo in evidenza restando a lungo nel gruppo dei primi con i compagni di squadra Gesbert (quarto all’arrivo) e Bouet (tredicesimo). Sul sito dell’Arkèa-Samsic il direttore sportivo Arnaud Gerard ha elogiato il fatto che la squadra avesse quattro corridori (tra cui Rosa) nel gruppo dei migliori all’inizio dell’ultima salita sottolineando il buon ritmo impresso al gruppo da Diego e Guernalec a beneficio di Gesbert.  Al traguardo il roerino si è classificato trentottesimo a 2’16” dal vincitore. In classifica generale è in vetta Hayter; Rosa è trentaquattresimo. Domani è in programma la terza tappa, da Faro a Tavira, 203 chilometri, la più lunga della corsa con alcune asperità nella prima parte e un finale abbastanza piatto.

c.o.

Banner Gazzetta d'Alba