Storica fontana a San Rocco Cherasca lasciata in preda all’incuria

ALBA In frazione San Rocco Cherasca, di fronte all’edificio scolastico e poco lontano dal capolinea del bus urbano numero uno, è ancora presente una storica fonte, che un tempo erogava acqua solforosa, chiamata eva màrsa in lingua piemontese.

Storica fontana a San Rocco Cherasca lasciata in preda all’incuria

Il manufatto è in ghisa e reca lo stemma della città di Alba. Da circa vent’anni è chiusa, probabilmente in ottemperanza alle norme di potabilità, ma per anni ha dissetato studenti e passanti: i più anziani del luogo ricordano di averla sempre vista. L’acqua sgorgava dalla bocca di un leone. Fino agli anni Ottanta, poi, l’ingresso delle scuole elementari era proprio davanti alla fontana e all’ex strada statale 29.
La fontana rappresenta un arredo di valenza storica, probabilmente uno dei più antichi in città nel suo genere. Dopo essere stata danneggiata da alcune scritte a opera di vandali, ora versa in una totale incuria. Alcune specie erbacee cresciute attorno l’hanno addirittura superata in altezza.

d.ba.

Banner Gazzetta d'Alba