Nel 2021 il sindaco di Bra Gianni Fogliato ha concesso 104 cittadinanze

NATURALIZZAZIONI Delle 104 cittadinanze attribuite dal sindaco di Bra dall’inizio dell’anno fino al 30 settembre, 62 sono state concesse ad adulti abitanti in città, 37 a minori e cinque per iure sanguinis, ovvero ai figli nati in Italia o all’estero da padre o madre italiani.

Nel 2021 il sindaco di Bra Gianni Fogliato ha concesso 104 cittadinanze
Il sindaco Gianni Fogliato durante una cerimonia svoltasi in Municipio.

La consegna del documento è in capo al sindaco, nella sua funzione di ufficiale di Stato civile e in rappresentanza dello Stato. Egli presiede una semplice cerimonia rivolta agli stranieri del territorio che ne hanno maturato il diritto. Commenta il primo cittadino Gianni Fogliato: «Il nostro compito è consegnare l’atto di cittadinanza alla persona, a nome e per conto della Prefettura di Cuneo, dopo una lunga e complessa istruttoria compiuta dal Ministero degli interni. Dal momento che questi cittadini diventano italiani, mi preoccupo sempre di invitarli a studiare la nostra lingua, vero veicolo di integrazione».

Hanno diritto alla cittadinanza gli stranieri o apolidi, coniugati con cittadino italiano, che risiedono legalmente in Italia da almeno due anni dalla celebrazione del matrimonio e tutti gli stranieri che risiedono legalmente nel nostro Paese da almeno dieci anni.

Concludono dall’ufficio anagrafe cittadino: «Alla Polizia locale sono affidati gli accertamenti. Noi prepariamo la documentazione e il sindaco effettua le convocazioni degli aventi diritto nel suo ufficio, per il giuramento di rispetto alla nostra Costituzione e per poter firmare il verbale».

v.m.

Banner Gazzetta d'Alba