Ultime notizie

Tirreno-Adriatico: trionfa Pogaçar, Rosa a lungo in fuga, bene anche Sobrero

Tirreno-Adriatico: trionfa Pogaçar, Rosa a lungo in fuga, bene anche Sobrero
Tadej Pogaçar in un'immagine d'archivio.

CICLISMO La quarta tappa della Tirreno-Adriatico, dalla cascata delle Marmore a Bellante, nelle Marche, ha rivoluzionato la classifica generale. Lo sloveno Tadej Pogaçar ha vinto davanti al danese Vingegaard e al francese Lafay, sfilando a Ganna la maglia azzurra di leader della classifica generale. Tra i protagonisti della giornata c’è stato anche Diego Rosa (Eolo-Kometa), rimasto in fuga per gran parte della tappa assieme ad altri nove corridori, transitando in seconda posizione al Gran premio della montagna del valico di Torre fuscello. I fuggitivi sono arrivati ad avere fino a sette minuti di vantaggio, ma il margine si è via via ridotto e quando, nel circuito finale, i big hanno alzato il ritmo, la fuga è stata annullata. L’ultimo ad arrendersi è stato lo statunitense Quinn Simmons, che per buona parte della tappa è stato virtualmente leader della classifica generale. Nel finale, Rosa ha pagato caro lo sforzo, chiudendo in ottantacinquesima posizione. «Posso solo dire che sono contento perché pedalare davanti è sempre bello e mi mancava. Ho cercato di prendere il primo Gpm, ma sono stato superato quasi sulla linea. Poi abbiamo cercato di resistere il più possibile, anche se sapevamo che dietro sarebbero tornati forte. Anche oggi la squadra ha corso bene, si è messa in mostra e ha combattuto», ha dichiarato Rosa al sito della Eolo-Kometa. Buono il piazzamento di Matteo Sobrero (Bike Exchange-Jayco), che si è classificato al trentottesimo posto, a soli 35 secondi da Pogaçar. Alla vigilia della corsa dei due mari il corridore di Montelupo Albese aveva dichiarato al sito della squadra di gradire le tappe di collina e la prestazione odierna lo ha confermato. Promette spettacolo anche la tappa tutta marchigiana di domani, da Sefro a Fermo (155 km), caratterizzata da numerosi muri con pendenze sopra il 10 per cento. Il finale sarà molto mosso con una dura rampa prima dell’arrivo.

Corrado Olocco

Tirreno-Adriatico: trionfa Pogaçar, Rosa a lungo in fuga, bene anche Sobrero
La Eolo-Kometa di Diego Rosa davanti alla cascata delle Marmore.
Banner Gazzetta d'Alba