La campagna anti rifiuti di Gazzetta d’Alba si espande a Langhe e Roero

La campagna anti rifiuti di Gazzetta si espande a Langhe e Roero

La nostra campagna #puliamoalba, nata per mappare la sporcizia, l’incuria e i rifiuti abbandonati in città, si amplia: dopo le richieste di parecchi lettori, abbiamo deciso di aprire anche alle segnalazioni provenienti dalle Langhe e dal Roero, dove emergono situazioni di criticità soprattutto in contesti rurali. Per esempio, ci è stato indicato lo stato in cui versa il rio che scorre all’altezza dell’ex bowling a Castagnito, tra rifiuti abbandonati, plastica e altri materiali impigliati ai bordi del corso d’acqua e nella zona attorno. Sempre nel Roero, ci è stata segnalata una piccola discarica abusiva tra gli alberi, in una zona boschiva.

Nasce così, l’hashtag #puliamolangheroero, che si aggiunge a #puliamoalba. In più, per ricevere le segnalazioni anche da chi non è presente su Facebook e Instagram, da oggi è possibile inviarle tramite l’email dedicata: puliamolangheroero@gmail.com. Per chi invece è più comodo sui nostri canali social, è ancora possibile inviarle tramite messaggio privato o pubblicandole sul proprio profilo o nelle stories, con gli hashtag della campagna.

Nel frattempo, grazie alle segnalazioni, la mappa interattiva si arricchisce giorno dopo giorno con nuovi punti: l’obiettivo è aumentare la consapevolezza del problema, sensibilizzare le persone sul rispetto della città e dell’ambiente, per poi coinvolgere associazioni ambientaliste nella pulizia. Restituiremo il risultato della nostra campagna anche alle amministrazioni pubbliche, per capire come è possibile agire per migliorare la situazione. Tutte le informazioni sono visibili sul sito gazzettadalba.it, nella sezione dedicata.

Banner Gazzetta d'Alba