L’Albese ritrova i tre punti

Libarna – Albese 1-3

Albese: Pinelli (dal 43’ Baudena), Cornero, Berardi, Maglie, Nebbia, Rinaldi, Delpiano (dal 70’ Balestrieri), Gallesio, Sese, Colaianni (dall’85’ Zefi); a disposizione: Ginatta, Ferrero e Credendino. Allenatore: Rosso.

Dopo due pareggi consecutivi l’Albese ha dato una prova di forza sul campo del Libarna, tornando al successo. Per la trasferta alessandrina mister Rosso è ancora alle prese con problemi di formazione legati alle assenze di Gai (squalificato), Ferrari e Staffolarini infortunati e Spada che ha dato forfait poco prima della partita. Assenti i “vecchi”, a riportare la squadra al successo ci hanno pensato i giovani. L’Albese mette subito sotto gli avversari e alla prima azione Nebbia direttamente su punizione costringe Picollo in angolo.

Al 15’, bella triangolazione Sese-Gallesio-Garrone che conclude alto. Per il resto del tempo la partita scivola senza altre emozioni. Da segnalare solo l’infortunio di Pinelli al 43’, sostituito tra i pali da Baudena.

Nella ripresa, con le notizie arrivate dagli altri campi favorevoli agli inseguitori, l’Albese gioca con più determinazione e alla prima azione passa in vantaggio: Garrone serve Sese che prova la botta dalla distanza e centra in pieno la traversa; Colaianni recupera il pallone e lo appoggia a Gallesio che con un tiro a giro non lascia scampo a Picollo. Il Libarna reagisce con rabbia, ma Baudena si oppone con bravura su due conclusioni consecutive di Motta. Al 35’ l’Albese raddoppia: Gallesio smarca Sese in mezzo all’area che non sbaglia.

Poi, il Libarna rimane in dieci per l’espulsione di Pergolini per un fallaccio su Gallesio, ma poco dopo si ristabilisce la parità numerica in campo, con Garrone che si becca il secondo cartellino giallo e va anzitempo sotto la doccia.

Il Libarna ha un sussulto d’orgoglio e riesce a riaprire la partita nel finale con Pannone direttamente su calcio di punizione. A questo punto i locali attaccano a testa bassa, ma non riescono ad andare oltre qualche mischia in area avversaria. In pieno recupero arriva la terza rete dei langaroli: punizione di Rinaldi pennellata per la testa di Zefi e per Picollo non c’è nulla da fare.

Mercoledì l’Albese è impegnata nei quarti di finale di Coppa Italia sul campo del Settimo.

Lorenzo Marchisio

Banner Gazzetta d'Alba