Silvano Valsania: «Per l’Ecomuseo attendiamo ancora i fondi 2011»

Montà.  L’emergenza economica e il senso di responsabilità, tutto sabaudo, di “fare” solo quando si è in grado di portare avanti, sono alla base delle perplessità del sindaco montatese Silvano Valsania, circa la trasformazione in parco dell’oasi di San Nicolao.

«È un’area in gran parte privata – anche Canale ecologia è un soggetto privato – e incontaminata», riflette Valsania. «Nell’accezione comune (e quello del Roero dimostra che è così) un parco è un luogo in cui fare scampagnate. Ma senza la corretta sensibilità degli utenti (o l’opportuna sorveglianza) ciò significherebbe disturbare l’equilibrio di un ecosistema oggi preservato. La Regione ha detto di non avere risorse da destinarvi, ma presidiare un parco, gestirlo, manutenerne i sentieri costa. Montà sostiene già l’ecomuseo, in attesa che arrivino la seconda tranche dei fondi 2011 (26 mila euro) e la determina di assegnazione dei contributi 2012».

Anche il Museo del tartufo è a un punto morto? «I fondi europei necessari sono a disposizione della Regione. Più volte promessi, non sono ancora giunti». E chiude con un auspicio: «Prepariamo i progetti, pronti a intervenire quando sarà economicamente sostenibile».  v.p.

Banner Gazzetta d'Alba