Sport a portata di tutti, la scommessa di Sportabili

Se posso fare questo posso fare tutto! Si spiega con questo slogan il convegno organizzato da Sportabili per l’11 maggio. Presso l’ex filanda Ferrero di Alba (via Pietro Ferrero 19) si confronteranno in due sessioni – mattutina, a partire dalle 9 e pomeridiana, dalle 14 – qualificati relatori, chiamati a fare il punto medico e scientifico su un tema caro all’associazione: Sport per tutti. Non si tratta di un’esercitazione teorica, perché Sportabili Alba ha dimostrato di poter portare i diversamente abili sulle piste da sci, a cavallo, di saperli aiutare a svolgere attività come il nuoto, la danza il ciclismo, l’atletica, il calcetto e di saper guardare anche a tiro con l’arco, rifting, sub e handbike. Un impegno a vasto raggio, insomma, quello veicolato dall’associazione, che guarda pure al turismo, per informare sulle località di tutto il mondo in cui è possibile effettuare vacanze accessibili al viaggiatore disabile, con o senza accompagnatori.

La sessione mattutina sarà moderata da Maria Grazia Olivero, condirettore di Gazzetta d’Alba, la quale introdurrà le relazioni a iniziare da Cinzia Cavestro. Neurologo presso il San Lazzaro di Alba, dove dirige il Centro cefalee, Cavestro punterà l’attenzione su Sport nelle malattie rare con disabilità neurologica. Di seguito ci si occuperà di Sport e disabilità psichica con Cecilia Dalcielo, primario di psichiatria all’Asl Cn2 e, quindi, di Attività ludica e sportiva in unità spinale con Antonio Massone, fisiatra presso il Santa Corona di Pietra Ligure. Toccherà poi a Fabrizio Tacchino, responsabile del progetto Team disabili parlare di atleti con disabilità, mentre Emanuela Rabaglietti relazionerà di Sport come terapia alternativa al disagio. Chiuderà la mattinata la psicologa Alessandra Borgogno, la quale illustrerà un progetto di ricerca sulla pratica sportiva nella disabilità. La psicologa albese sarà la moderatrice anche della sessione pomeridiana del convegno: a partire dalle 14 si alterneranno la presidente di Sportabili Alba, Cristiana Gilardi, l’osteopata Giuseppe Bertolusso, la fisioterapista Rosella Rosalba, il coordinatore degli allenamenti di Ice siedge hockey e Tori seduti di Torino Luigi Grilli, Giovanni Bosio dell’associazione Handarpermare di Imperia, Grazia Racca dell’associazione Sportiamo di Bra. L’evento è a numero chiuso; per informazioni: Sabrina Borlengo 33365.02.734 e Simonetta Elia 33487.52.801.

g.a.

Banner Gazzetta d'Alba