25 euro al mese sono troppi

ALBA Sono numerosi i dipendenti dell’Asl che, dopo la trasformazione dei parcheggi in piazza Giovannoni da liberi a pagamento, avvenuta in primavera, lasciano la macchina in periferia per risparmiare il costo del parcheggio, nonostante la sosta scontata (25 euro al mese) al multipiano della stazione.

Barbara è un’infermiera, vive a Canale e lavora in ospedale. «Impiego venti minuti per arrivare fino ad Alba e altrettanto tempo per cercare parcheggio. Se inizio il turno al pomeriggio è più semplice trovare un posto auto ma il problema si presenta al la sera; esco dall’ospedale alle 23 e devo attraversare la città per recuperare la macchina, situazione non piacevole soprattutto d’inverno. I parcheggi blu istituiti in piazza Giovannoni sono stati un brutto colpo e la convenzione a favore dei dipendenti dell’Asl per la sosta scontata nel multipiano della stazione non è vantaggiosa: venticinque euro al mese, per un totale di trecento euro all’anno pesano sul bilancio familiare. Siamo circa mille dipendenti: è necessaria una soluzione compatibile con le nostre necessità e con quelle della città. Non credo sia giusto dover pagare per andare a lavorare ».

alba parcheggio piazza giovannoni

Non si tratta di un caso isolato. La posizione dell’Amministrazione comunale è riassunta dall’assessore Giovanni Bosticco: «Il Comune, non impegnato direttamente, sta svolgendo un ruolo di intermediario tra la società Parcheggi Italia e l’Azienda sanitaria, affinché ci possa essere un unico referente per garantire una soluzione adeguata, che non sia dannosa per i dipendenti dell’ospedale e preveda di gestire il pagamento e la fatturazione dei parcheggi utilizzati in maniera differente. Credo che venticinque euro al mese, importo pattuito per la sosta al multipiano della stazione, non sia un costo elevato anzi sia un buon compromesso. Non bisogna dimenticare i parcheggi gratuiti in piazza Medford».

Manuela Anfosso

Banner Gazzetta d'Alba