Traffico da bollino nero ma la sicurezza parte in officina

Lavori sulla tangenziale di Alba nella zona di Mussotto

TRASPORTI Confartigianato Cuneo e la sezione di Polizia stradale del capoluogo provinciale si uniscono per sensibilizzare sul tema sicurezza stradale in occasione delle partenze per le vacanze.

L’organizzazione delle imprese artigiane ha avviato da tempo una serie di iniziative volte a coinvolgere imprese e automobilisti sull’importanza di una corretta applicazione delle norme di sicurezza stradale, aderendo alla “carta europea della sicurezza stradale” e distribuendo materiale informativo tramite dei meccanici.

«Come categoria ci sentiamo coinvolti quale parte attiva nel raggiungimento di una sempre maggiore sicurezza stradale», spiega Michele Quaglia, rappresentante territoriale degli autoriparatori di Confartigianato. «È questo uno dei motivi per cui è importante rivolgersi a professionisti qualificati, il cui ruolo deve essere anche quello di informare gli automobilisti sui pericoli che incorrono e sugli accorgimenti per viaggiare in sicurezza».

Presentando l’iniziativa il vicequestore aggiunto Franco Fabbri, comandante provinciale della Polstrada, ha illustrato il piano dei servizi per l’esodo estivo 2017, approntato in collaborazione con Viabilità Italia e che contiene una serie di misure informative per garantire la sicurezza degli spostamenti nel periodo estivo: «Quest’anno è contrassegnata con il “bollino nero” l’intera giornata di sabato 5 agosto, giornata in cui è prevista la più alta concentrazione delle partenze. La maggior concentrazione di traffico per i rientri in città è, invece, prevista nelle due ultime domeniche di agosto e nel primo fine settimana di settembre».

«La nostra associazione conferma il suo impegno di attento interlocutore con istituzioni e collettività nell’affrontare temi e problematiche che coinvolgono quotidianamente imprese e cittadini», conclude Domenico Massimino, presidente di Confartigianato Cuneo.

Alessio Bottigliero

Banner Gazzetta d'Alba