Oggi le Donne in nero manifestano contro l’attacco alla Siria

Giornata del rifugiato, le Donne in nero manifestano
Una recente manifestazione delle Donne in nero contro la guerra ad Alba.

ALBA «Questa notte Usa Gran Bretagna e Francia hanno lanciato missili sulla Siria. L’Italia è piena di basi Usa e Nato, punti di lancio per gli attacchi, e nello stesso tempo obiettivi per i contro-attacchi», spiegano le Donne in nero contro la guerra che sabato 14 aprile saranno in via Maestra dalle 17.30 alle 18.30 per una protesta silenziosa esponendo due striscioni: “La pace non si ottiene con le bombe” e “Fuori la guerra dalla storia”.

Le Donne in nero contro la guerra appoggiano e diffondono anche l’appello della Rete della Pace, pubblicato poco prima dell’attacco.

Cessate il fuoco ! Fermiamo le guerre in Medio Oriente.

Ringraziamo tutte le associazioni, sindacati, partiti, movimenti, singoli cittadini e citatdine che hanno aderito all’appello e partecipato alla conferenza stampa nazionale dilancio delle mobilitazioni contro le guerre in Medio oriente.

L’appello ora è di tutte le organizzaizoni e singole persone che si impegnano a promuovere inziiative nelle città, nei luoghi di lavoro, nelle sedi sindacali e di partito, nelle parrocchie, nelle scuole, per dimostrare il rifiuto alle guerre in Medio oriente e la difesa della vita umana, sopra ogni calcolo o interesse di parte.

Invitiamo quindi a fare gesti semplici e personali, per trasformarsi in espressioni di volontà collettiva contro le guerre e contro la vendita delle armi.

Appendiamo le bandiere della pace alle finestre

Accendiamo una candela

Mettiamo un nastro bianco della nonviolenza

Seguiremo il dibattito parlamentare e saremo in piazza per ribadire il nostro No alle guerre.

Roma, 13 aprile 2018

Banner Gazzetta d'Alba