Annalisa dona il sangue e l’Avis supera i 5.000 prelievi in un anno

Annalisa Olivero ha 19 anni ed è di Grinzane Cavour. Ha donato il sangue per la prima volta e con il suo gesto ha permesso all’Avis albese di raggiungere le 5.000 donazioni in un anno. Un traguardo storico, raggiunto venerdì 30 dicembre e superato sabato, l’ultimo dell’anno, con le donazioni di Ricca e Cravanzana, che hanno permesso di arrivare alla quota di 5.055.

La gioia di Annalisa…

Proprio non se lo aspettava. Arrivata nella sede di Alba con la sorellina e un’amica, prima che il dottor Mario Amelio la facesse accomodare nella poltrona per il prelievo si è vista attorniata dal Presidente dell’Avis di Alba e dal personale di servizio per festeggiarla un poco. Un po’ di tremore, allentato dal gran calore e dalla simpatia che l’ha circondata mentre il dott. Amelio le infilava l’ago nel braccio. Al momento di gustare il caffè offerto dalla signora Angela abbiamo chiesto ad Annalisa cosa l’avesse spinta a questo gesto di solidarietà. La risposta è stata semplice. Annalisa aveva visto a Diano una bancarella che pubblicizzava il dono del sangue e ha voluto provare anche lei «per fare del bene agli ammalati».

…E quella del Presidente.

Raggiante anche il presidente Flavio Zunino. Cosa ha provato per il raggiungimento delle cinquemila donazioni di sangue in un anno?

«Una soddisfazione immensa. Il più bel regalo di fine anno. Le donazioni di sangue aumentano e prima o poi avremmo superato questa soglia. Speriamodi migliorare ancora. Non per il record, maperché il sangue sia sufficiente per tutte le richieste». È un po’ commosso il Presidente, e per questo momento importante in sede erano presenti molti componenti del Direttivo. L’Avis di Alba raccoglie sangue oltre che in città in 18 gruppi di 23 paesi di Langa e Roero. La sede si trova in via Pierino Belli 3, ad Alba. Da tempo si parla di una nuova sede che dovrebbe nascere nella zona del quartiere Europa. Piano piano i tempi maturano, e finalmente quest’anno, se non interverranno altre difficoltà, dovrebbero partire i lavori. Festa dell’Avis domenica 26 febbraio.

La festa annuale degli avisini, con le premiazioni dei donatori albesi, si svolgerà domenica 26 febbraio. La giornata inizierà con la Messa di ringraziamento e di suffragio alle 8.30 nella chiesa di Cristo Re e proseguirà nel salone del palazzo delle mostre e dei congressi, in piazza Medford. Annalisa Olivero si ricorderà di questo 30 dicembre, della sua prima donazione di sangue. Non dimenticherà che ha aiutato a vivere una persona in difficoltà. Come lo ricordano tutti i volontari che si presentano alla prima donazione con un giusto timore, che si tramuta in gioia interiore e in serenità per il bene compiuto.

Severino Marcato